Scarica

Tutti i numeri della rivista dedicata al rapporto tra lavoro, territorio e cultura sono scaricabili.

ERE numero 8 - Luglio 2011

Il tema: Sindacato e ricerca: un rapporto complicato e vitale. L'intervista: Nadia Urbinati

Caratteristiche

Numero 8 / Luglio 2011
Pagine 160
ISSN 2036-3141
Il tema Sindacato e ricerca: un rapporto complicato e vitale
L'intervista Nadia Urbinati

Caratteristiche

Tipo Rivista
Anno 2011

Documenti

Download

  • scarica allegato SCARICA ERE numero 8 - Luglio 2011 Download

Il n.8 di ERE si propone di fornire spunti per un possibile rilancio del rapporto tra ricerca e sindacato, che è complesso, a volte addirittura conflittuale, ma resta cruciale, in particolare se si pensa all’offensiva cui è sottoposto il legame tra cittadinanza e lavoro, come ci ricorda Nadia Urbinati, nell’intervista di apertura. Se si parte dall'analisi della realtà della nostra penisola, il confronto fra sindacato e ricerca si presenta da subito problematico, in particolare su alcune questioni (cosa ricercare e come tradurre tale ricerca in azione) fino a partire dalla fine degli anni '70 (Minghini). Ma si tratta anche di un percorso che dagli anni '80 ha perso forza, di fronte a un sindacato messo alla prova dalla frammentazione del lavoro (Garibaldo) ma anche dalla perdita di contatto col mondo dei saperi, e da una diminuita capacità di elaborazione politico-culturale autonoma e critica (Terzi e Leonardi).
I sindacati, e in particolare la Cgil, sono diventati meno centrali nella vita sociale (Carrieri), anche a seguito di un rinnovato ed esteso attacco al loro ruolo e autonomia. Recuperare autonomia significa riappropriarsi di uno spazio politico, e per farlo bisogna mantenere vivo e fluido il rapporto con la ricerca, ma a condizione che questa sia applicata e di parte (Melloni). L'indipendenza intellettuale del ricercatore e dei risultati della ricerca stessa resta, e questo vale in tutta Europa, la prima condizione affinché possa essere utile per il decisore (Jørgensen). Un'indipendenza scientifica che deve essere rifondata ogni giorno su nuove basi: attraverso la messa in discussione dei saperi acquisiti, la continua verifica della realtà e una riflessione critica che coinvolga anche il campo sociale (Hensche). Gli istituti di ricerca di indirizzo sindacale devono quindi rafforzare costantemente la propria autorevolezza, per trovare ascolto e spazio anche nell’ambito della discussione politica (Drescher-Bonny).

Oltre al dibattito sul rapporto tra ricerca e sindacato, nella rivista troverete: le consuete rubriche dedicate alle recensioni, alla scrittura, al cinema e all’Europa; alcune riflessioni sulla crisi economica e sociale in Grecia, e su come quest'ultima abbia colpito gravemente la contrattazione collettiva (Kouzis); analisi sull'ancora intatta validità dello sciopero generale (Mariucci) e sull'eredità lasciata dal successo della manifestazione del 6 maggio (Tagliati). Si parlerà inoltre di Mediterraneo (Sebastiani) e della condizione dei migranti in Italia e a Bologna (Grappi); di geografia urbana e di consumo di suolo (Piccinini e Rocchi); di politica e crisi cognitiva (Bifulco), del ricatto della precarietà nel lavoro del giornalista (Cardone) e di pari opportunità, nella rubrica a cura di “Cartografare il presente”.

Autori

PASQUALE ANDREOZZI (Università di Modena e Reggio Emilia, Adapt)
CHIARA BENASSI (Dottoranda in relazioni del lavoro, London School Of Economics)
LAVINIA BIFULCO (Università Milano-Bicocca)
VITTORIO BOARINI (Docente di cinema (Università di Bologna)
CHIARA FRANCESCA BODINI (Centro salute internazionale, università di Bologna)
ANTONELLA CARDONE (Consigliere nazionale ordine giornalisti)
MIMMO CARRIERI (Università di Teramo)
LORENZO CILLARIO (Scrittore)
BARBARA CURCIO RUBERTINI (Dottorato di ricerca in sanità pubblica, università di Bologna)
LISA DORIGATTI (DOTTORANDA (Università di Milano)
INA DRESCHER-BONNY (Università di Marburg)
FRANCESCO GARIBALDO (Direzione scientifica Ires Emilia-Romagna)
IVANO GORZANELLI (Filosofo)
GIORGIO GRAPPI (Assegnista di ricerca, università di Bologna)
DETLEF HENSCHE (Già segretario generale di Ig Medien, sindacato tedesco della comunicazione, avvocato)
HENNING JØRGENSEN (Università di Aalborg)
YANNIS KOUZIS (Università di Panteion)
SALVO LEONARDI (Ricercatore Ires nazionale)
LUIGI MARIUCCI (Università Cà Foscari Venezia)
CESARE MELLONI (Segreteria regionale Cgil Emilia-Romagna)
CESARE MINGHINI (Presidente Ires Emilia-Romagna)
MARIO PICCININI (Presidente INU Emilia-Romagna)
VITTORIO RIESER (Università di Torino)
PIERGIORGIO (Rocchi Urbanista)
CHIARA SEBASTIANI (Università di Bologna)
VERONICA TAGLIATI (Segretaria Regionale Filcams Emilia-Romagna)
RICCARDO TERZI (Segreteria Nazionale Spi)
NADIA URBINATI (Columbia University)

Fotogallery

zoom

 » ERE numero 8  - Luglio 2011



« Continua lo Shopping
Vai al carrello »

L'articolo nel carrello